Lead di qualità? 5 elementi per il successo di una landing page

Lead-di-qualità-5-elementi-per-il-successo-di-una-landing-page

Lead di qualità? 5 elementi per il successo di una landing page

    Indice dei contenuti
  1. Ecco 5 elementi su cui focalizzarti per il successo della tua landing page
  2. 1. Struttura in modo efficace la tua landing page
  3. 2. Personalizza la tua CTA
  4. 3. Usa colori appropriati
  5. 4. Credibilità e approvazione
  6. 5. Realizza sempre un A/B testing
  7. Non dimenticare di monitorare i risultati

Se stai leggendo questo articolo, probabilmente sei alla ricerca della soluzione definitiva per migliorare la qualità delle lead che ricevi sulla tua landing page.

La realtà è questa: non esiste una formula segreta per creare una landing page perfetta.

Tuttavia, se vuoi migliorare la tua lead generation e aumentare le possibilità di sviluppare una landing page efficace ad alto tasso di conversione, puoi studiare le strategie vincenti di altri marketer di successo ed adattarle alle tue pagine.

Ecco 5 elementi su cui focalizzarti per il successo della tua landing page

Anche se ogni landing page è unica, esistono una serie di caratteristiche che tutte le landing page di successo, in un modo o nell’altro, utilizzano nella propria strategia. Bastano pochi accorgimenti per migliorare da subito la qualità delle tue lead.

1. Struttura in modo efficace la tua landing page

Di solito le pagine che hanno difficoltà a convertire hanno un elemento in comune: non organizzano correttamente il flusso di informazioni in un format ben definito.

Infatti, molte persone pensano che una landing page debba seguire una logica top-down, cioè che inizi con la spiegazione di un concetto e termini con una call-to-action. Sfortunatamente, questa strategia funziona raramente. Secondo le statistiche, solo 2 persone su 10 leggono per intero il testo di una pagina, le restanti 8 si fermano alla lettura del titolo.

Per questo motivo bisogna posizionare call-to-action (CTA) nella sezione iniziale della landing page: anche se può sembrare innaturale, produrrà molte più conversioni sul lungo termine.

2. Personalizza la tua CTA

Quante volte ti è capitato di leggere “Registrati”, “Chiama ora” o “Clicca qui”?

Siamo così abituati a questo tipo di CTA che spesso le saltiamo senza nemmeno rendercene conto. Non si tratta di una semplice ipotesi, uno studio condotto da Hubspot dimostra che avere una CTA personalizzata aumenta le conversioni fino al 202% in più di una call-to-action comune.

Immagina di atterrare sulla landing page di un dentista che promuove sedute di sbiancamento denti. Quale CTA ti suona meglio? “Chiama!” oppure “Prenota gratuitamente la tua prima seduta!”

La seconda CTA non solo dà un incentivo concreto ma è anche più personale, arriva dritta al punto e cattura l’attenzione del tuo target.

3. Usa colori appropriati

Diversamente da ciò che si pensa, i colori non sono mai scelti casualmente. Ogni colore provoca emozioni e sensazioni diverse: le landing page di successo sfruttano la psicologia del colore nel marketing proprio per aumentare il tasso di conversione.

Prima di creare la tua prossima landing page, tieni in mente questo schema:

  • Giallo, Arancione: trasmettono sensazioni positive e stimolanti;
  • Rosso: decisione e sicurezza;
  • Viola: armonia, potere ed eleganza;
  • Verde e Blu: positività, fiducia e tranquillità;
  • Grigio: minimalismo, calma e solidità.

Dato che i colori agiscono al livello del subconscio, l’utente che atterra sulla tua pagina sarà inconsapevolmente guidato nel fare scelte emotive.

4. Credibilità e approvazione

Con il tempo le landing page sono diventate sempre meno commerciali.

Ciò significa che per vendere il tuo prodotto o i tuoi servizi devi attuare delle strategie meno aggressive ed accompagnare l’utente nel processo decisionale d’acquisto: impiega meno tempo a descrivere il valore della tua offerta e basati sui fatti. Il miglior modo per farlo è usare la riprova sociale.

Esistono degli elementi di social proof – come le recensioni, le testimonianze dei clienti o i casi studio – che aumentano enormemente la credibilità del tuo brand e della tua offerta. Ricevere conferme esterne dal tuo stesso brand è percepito dai clienti come attestato di onesta, fiducia e credibilità.

5. Realizza sempre un A/B testing

L’A/B testing può letteralmente farti risparmiare centinaia di euro.

Esperimenti condotti da HighRise dimostrano che effettuare un A/B testing sulla tua landing page può aumentare del 30% il click rate. È naturale che, inizialmente, una landing page non sia del tutto performante. Per questo bisogna fare tentativi, capire cosa funziona e cosa no, quale CTA performano meglio e quali meno.

Fare un A/B testing ti aiuta a conoscere il tuo target di riferimento: in base ai cambiamenti che effettuerai sulle tue landing page noterai un aumento o una diminuzione di engagement da parte degli utenti. In altre parole, aumenterai potenzialmente la qualità delle tue lead e le possibilità di vendita.

Non dimenticare di monitorare i risultati

Migliorare il tasso di conversione di una landing page non è un procedimento passivo. Non puoi creare una pagina e restare fermo ad aspettare di ricevere lead. Non a caso le pagine di maggior successo sono costantemente monitorate e migliorate.

Se vuoi potenziare la tua lead generation, devi far sì che il monitoraggio diventi una tua abitudine. Leggi le statistiche, confronta i numeri, modifica le CTA, i colori, i testi della tua landing page. Tieni bene a mente gli elementi che abbiamo menzionato prima e costruisci le tue strategie di successo.